Sestri Levante2020-03-25T18:33:47+01:00

Sestri Levante

Sestri Levante è un piccolo borgo di mare della Riviera Ligure di Levante,  area che si estende dalla foce del fiume Magra, in provincia della Spezia, fino ai quartieri periferici di Genova, sotto la cui provincia, a sua volta, si trova.

Sestri si configura come una delle  ultime località che si affacciano ad oriente sul Golfo del Tigullio, del quale istituzionalmente fa parte assieme a, Lavagna, Chiavari, Rapallo, Zoagli, Santa Margherita e Portofino.

E’ ad ovest che confina proprio con Lavagna, mentre ad est con le cittadine di Casarza e Moneglia. Nel sud-est del comprensorio di Sestri Levante è possibile visitare la frazione di Riva-Trigoso, apprezzata per i panorami tipici, la gustosa zuppa del Bagnun e la vasta battigia sulla costa.

Le spiagge e il piccolo porto di Sestri, noti a livello internazionale per l’artigianato e la ricca storia mercantile, l’accompagnano con l’appellativo di “città dei due mari”, essendo il Borgo adagiato sulle due baie più piccole, molto caratteristiche, che i locali conoscono come “delle Favole” e “del Silenzio”.  Il territorio baciato dal sole che la piana alluvionale del torrente Gromolo  le ha predisposto si trova subito a ridosso di un promontorio roccioso, “l’Isola”, punta che divide la Baia delle Favole, custode del porto turistico, dalla più piccola  Baia del Silenzio, con i suoi magnifici tramonti carichi di colore.  A voler dividere ulteriormente Sestri Levante, è proprio tra le due baie che si sviluppa il suo centro storico, mentre la parte più moderna della città occupa la piana del Gromolo,  allungata tra il mare e i boschi e le colline dell’entroterra, facenti parte delle valli Graveglia e Petronio.

Nel centro storico, i piedi saranno il modo migliore di spostarsi: la zona è quasi esclusivamente pedonale, ben tenuta, e ricca di botteghe nascoste tra i cosiddetti “carrugi” genovesi.

Un po’ di Storia

I primissimi insediamenti di Sestri si devono all’antico popolo dei Liguri, in particolari alla tribù detta Tigulli, da cui il nome dell’attuale zona geografica. La conferma proviene dalla presenza di reperti rinvenuti nelle località di Loto e Libiola, che ci hanno rivelato come  lo sfruttamento delle miniere ebbe inizio nella preistoria.

LEGGI DI PIU’

Natura

Un aspetto tipico della natura che circonda Sestri è l’abbondanza di macchia mediterranea, assieme alle pinete a ridosso di scarpate scoscese, dritte in bocca al mare, che stemperano i colori del corbezzolo in favore dei più tenui degli alberi di leccio e castagno. Il panorama  della Riviera di Levante, tuttavia, non è univoco dovunque.

LEGGI DI PIU’

Luoghi d’Interesse

Tra le chiese di spicco, che non mancano nel panorama sestrese, ci concentreremo sulle maggiori. Di indubbia grazia la basilica di Santa Maria di Nazareth, mirabile esempio di edificio calato nell’epoca Rinascimentale, situato nel centro storico e accanto al municipio. La costruzione della basilica fu resa necessaria dalla consolidazione finale dell’Isola  con l’espansione di Sestri, fatto che rese troppo risicata, per le esigenze spirituali della popolazione, la vecchia parrocchia di San Nicolò dell’Isola.

LEGGI DI PIU’

Ricettività, turismo ed eventi

Il soggiorno a Sestri è binomio inscindibile con il suo mare.  Una delle spiagge più apprezzate è quella di Renà, la prima che si incontra guardando a quel tratto compreso fra le “gallerie di Moneglia” e il borgo. La vicinanza con il cantiere navale non ne inficia la bellezza, e accontenta sia le famiglie più tradizionali con il litorale di sabbia che i più avventurosi con gli scogli assolati.

LEGGI DI PIU’

Cucina

La Liguria, si sa, è una terra che a dispetto delle sue asperità si riscopre generosa, inebriandoci di sapori e di profumi tutti mediterranei. A Sestri Levante è facilissimo riscoprirli nell’autentica cucina genovese di una volta. Se si parla di Liguria non possiamo non cominciare dalla focaccia, da gustare bianca, farcita o nella variante al formaggio di Recco, cotta nel forno a legna.  

LEGGI DI PIU’

Il mercato Immobiliare

Sestri Levante negli ultimi 30 anni è sempre stato una delle migliori mercati immobiliari in Italia sul quale investire, e la dimostrazione l’abbiamo se guardiamo l’andamento del mercato dal 2011, praticamente da quando è iniziata la crisi economica mondiale, ad oggi.
Dalle statistiche pubblicate su “Il Sole 24 Ore” la nostra cittadina risulta essere al 14mo posto in Italia nella classifica per prezzi medi di case, con un valore medio di circa 8.400 € al metro quadrato.

LEGGI DI PIU’

ARCHIVIO RIVISTE

Edizione 2019

Edizione 2018

Edizione 2017

Edizione 2016

SCELTI DALLA REDAZIONE

Loading

Esplora le Baie del Levante

Per definizione, si dice della Liguria che sia un territorio aspro e montagnoso, uno stretto crocevia di sentieri a fronte del suo mare burbero, ma pescoso. In parte è vero, ma è anche vero il contrario: infatti, dove finiscono le Cinque Terre, il territorio della Liguria di Levante prosegue addolcendosi, e formando un crocevia non più di sterrati, profondissime ripe e vitigni giallo paglierino, bensì di anse, spiagge e, alternandosi tra scogliere e calette, baie da sogno.

Identifichiamo questo gradito intermezzo di terre, meritevole, ma non ancora del tutto parco di riconoscimenti, degli stessi riconoscimenti a livello internazionale come le Cinque Terre, col nome di Baie del Levante.